The Creation of European Identity through culture in the contemporary period - CrEI

Il progetto CrEI è promosso dal DiGSPES (Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche ed Economiche) dell’Università del Piemonte Orientale, in collaborazione con Associazione Cultura e Sviluppo, ISRAL, Historical Archives of the European Union, ed è sostenuto dall’Unione Europea - programma Erasmus +, Jean Monnet Modules. 

Mira a introdurre una riflessione sulla storia culturale e intellettuale europea dal 1945 al XXI secolo, stimolando gli studenti universitari (con particolare riferimento a quelli del Digspes) a riflettere sul ruolo che le arti visive, lo sviluppo dei media e la letteratura ebbero nella costruzione dell’identità europea e della nostra percezione del passato. 

Il progetto offrirà agli studenti universitari e ai docenti delle scuole superiori la possibilità di ampliare le proprie metodologie di studio, ricerca e insegnamento della storia contemporanea, adottando le risorse e gli strumenti interdisciplinari della Storia Culturale e Intellettuale. 


Cr.E.I. project is promoted by the Digspes Department of the University of Eastern Piedmont (UPO), in collaboration with Cultura e Sviluppo Association, ISRAL, Historical Archives of the European Union. It is financed by the European Union, Erasmus + programme, Jean Monnet modules. 

It aims at introducing a reflection on European intellectual and cultural history from 1945 to the 21st century, encouraging students of Digspes courses (Department of Law and Political, Economic and Social Sciences) to reflect on the role that visual arts, media development, and literature had in the construction of European identity, and on their contribution to our perception of the past. Within this perspective, the project aims at stimulating both DIGSPES students and high school teachers to widen their methodologies of research and teaching of Contemporary History by adopting interdisciplinary sources and tools belonging to Cultural and Intellectual history studies. 

Cr.E.I. is a pilot project involving new teaching and research opportunities for the University: the main expected results include the creation of new courses within the DIGSPES department, and beneficiaries’ empowerment thanks to a major awareness of European identity and its process of construction.


News & Events

Prossimo appuntamento:  Giovedì 1 Febbraio 2024, ore 18-22
presso l'Associazione Cultura e Sviluppo

Shoah e identità europea. 

La costruzione di una memoria comune dello sterminio ebraico fra letteratura, cinema e storiografia

La memoria dello sterminio ebraico ha assunto un peso assai rilevante nella definizione della nostra identità di cittadini europei. Lo dimostrano eloquentemente le politiche memoriali pubbliche di gran parte dei paesi dell’Unione europea. In questa evoluzione, assieme alla storiografia, un ruolo decisivo è stato indubbiamente svolto dalla letteratura e dal cinema.

Possiamo dunque parlare di una memoria comune, transnazionale, della Shoah? E quali esiti essa ha avuto in relazione anche ai diversi percorsi nazionali, all’uso fattone dalla politica e dall’industria culturale? Ne parleranno, a partire da ambiti diversi, Anna Foa, Alberto Cavaglion e Roberto Lasagna, giovedì 1° febbraio (ore 18-22, con pausa buffet alle 19.30 – è raccomandata l’iscrizione tramite il form in fondo alla pagina). L’incontro è parte di CrEI – The Creation of European Identity through Culture in the contemporary period, progetto promosso dal Dipartimento di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, gli Archivi Storici dell’Unione Europea e l’Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria “Carlo Gilardenghi”, sostenuto dall’Unione Europea, Programma Erasmus+, Jean Monnet Modules.

Anna Foa ha insegnato Storia moderna all’Università di Roma La Sapienza. Si è occupata di storia della cultura nella prima età moderna, di storia della mentalità, di storia degli ebrei. Alberto Cavaglion insegna Storia dell’Ebraismo all’Università di Firenze e fa parte del comitato scientifico del Meis (Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah). Nel 2005 con il libro La Resistenza spiegata a mia figlia (L’ancora del Mediterraneo) ha vinto il Premio Lo Straniero. Roberto Lasagna, saggista, critico, studioso di cinema e comunicazione, ha scritto per le principali riviste di cultura cinematografica. Direttore artistico del Festival Adelio Ferrero, ha fondato nel 1996 la casa editrice Falsopiano.

Workshop 2023

Visita alla sede e workshop

Online e presso la sede, Villa Salviati, Fiesole (Firenze)

Gli Archivi Storici dell'Unione Europea

Tre laboratori e una visita agli Archivi Storici dell'Unione Europea (Fiesole) per approfondire il ruolo delle fonti d’archivio nello studio e nella narrazione della storia contemporanea. Gli oggetti saranno visti come manufatti storiografici utili a creare collegamenti tra la storia individuale e i grandi eventi, e a costruire molteplici narrazioni, riflettendo sulle sfide che colpiscono la trasmissione della memoria europea e le relazioni interculturali nell’Europa contemporanea. 

Tutti gli incontri saranno condotti da professionisti del gruppo Programma educativo degli ASUE e da Archivisti tutor degli ASUE.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria

Per informazioni e iscrizioni: crei@uniupo.it

Seminari 2023

Seminari - I linguaggi del mondo contemporaneo: fotografia e televisione

Sede: DiGSPES, Palazzo Borsalino, via Cavour 4, Alessandria aula 109   

Seminari aperti alla cittadinanza, consigliati agli studenti universitari


Partecipazione gratuita, per iscrizioni: crei@uniupo.it

Seminari per docenti delle scuole superiori 

I linguaggi del mondo contemporaneo: fotografia e televisione

Sede: ISRAL, Via Guasco 49 Alessandria, e online sulla piattaforma Zoom

Seminari aperti alla cittadinanza, consigliati ai docenti delle scuole medie e superiori 

Partecipazione gratuita, per iscrizioni: crei@uniupo.it